martedì 16 maggio 2017

Burgul e Quinoa con verdure

Finalmente e’ arrivato il caldo e anche la cucina si adegua.
Basta con piatti ricchi e pesanti, si cercano piatti più leggeri e freschi.
Insalate, paste e riso freddi e perché no… Burgul e quinoa con verdure.
Per questa ricetta ho preparato il burgul con quinoa in anticipo mentre le verdure sono state preparate al momento. Così si è creato un bel contrasto tra i cereali freddi e le verdure calde.

Ingredienti:
Burgul e quinoa 125 g
1 peperone rosso
½ cipolla
1 zucchina
50 g di feta greca  
2 cucchiai di Olio extravergine di Oliva
Sale

Preparazione:
Per prima cosa cucinate il burgul e quinoa, io ho utilizzato quello della Pedon che cuoce in 10 minuti in acqua salata. Scolatelo e lasciatelo raffreddare.
In una padella capiente o una wok, mettete tutte le verdure lavate e tagliate in pezzi di uno o due cm al massimo. Aggiungete l’olio, un goccio d’acqua, salate a piacere e cuocete per 15 minuti, mescolando di tanto in tanto.  
Non preoccupatevi se le verdure resteranno croccanti.
Unite i cereali e servite subito ricoprendo il tutto con della feta greca sbriciolata.
Buon appetito. 

martedì 2 maggio 2017

I BISCOTTI GARIBALDI

Sono finalmente riuscita a provare la ricetta dei "famosi" biscotti Garibaldi.
Ne ho sempre sentito parlare ma non li avevo ancora mai mangiati, così ho provato a farmeli da sola.
Non so dirvi se sono proprio identici agli originali, ma a noi sono piaciuti a tutti grandi e piccini.

Si chiamano biscotti Garibaldi ma non sono italiani, sono inglesi.
Il loro nome deriva proprio da Giuseppe Garibaldi, e dal suo  viaggo in inghilterra. 
A quanto pare questi biscotti sembra siano nati per festeggiare la visita del generale a Tynemouth e vengono prodotti ancora oggi, in varie versioni.


Ingredienti:
220 g di Farina 00
50 di burro (per me margarina)
50 g di zucchero
1 Uovo bio
5 cucchiai di latte vegetale
120g di uvetta
1 cucchiaino raso di lievito per dolci
un pizzico di sale
2 cucchiai di marmellata di albicocche Rigoni di Asiago

Preparazione:
In una ciotola, versate insieme la Farina e il lievito setacciati, aggiungete il burro, un pizzico di sale, lo zucchero e mescolate bene.
Aggiungete 5 cucchiai di latte, e continuate ad amalgamare bene il composto con le mani fino ad ottenere un panetto compatto e omogeneo.
Trasferite il panetto su della carta da forno e stendedelo in un rettangolo molto sottile.
Distribuite su metà del rettangolo due cucchiai di marmellata di albicocche e le uvette, ripiegate l'altra metà sulla metà farcita.
Premete bene aiutandovi con un mattarello, passansolo più volte sulla pasta.
Più sono sottili più saranno buoni.

Tagliate i biscotti a rettangolo, senza staccarli tra loro e infornate a 170 gradi, in forno già caldo, per circa 10 minuti fino a quando non saranno belli dorati.
Fateli raffreddare, dividete i biscotti e spolverateli di zucchero a velo.

Saranno ancora più buoni se riuscite a resistere, e mangiarli il giorno seguente. 

martedì 21 marzo 2017

CREMA DI ASPARAGI E PATATE

La crema di asparagi è un piatto leggero che sa di primavera!
Appena le giornate si fanno più lunghe e calde ecco che in tutti i fruttivendoli spuntano gli asparagi.
Sono ancora un po' cari ma ieri non ho resistito e ne ho comprato un bel mazzetto.
Per questo piatto si possono usare sia gli asparagi bianchi che quelli verdi, io ho usato quelli bianchi e li ho serviti con dei crostini di pane leggermente piccanti.


INGREDIENTI (per 2-3 persone) :

Brodo vegetale
2 patate
250 g di asparagi bianchi
1/2 cipolla
Olio extravergine di oliva
1 cucchiaio di parmigiano
Sale
Pepe

PREPARAZIONE: 

Per prima cosa tritate la cipolla e tagliate a piccoli pezzi la patata. Soffriggete in un cucchiaino di olio e uno di acqua la cipolla poi aggiungete le patate.
Bagnate con il brodo vegetale (se non l'avete aggiungete acqua e un dado vegetale)  e continuate la cottura per circa 20 minuti.
A questo punto aggiungete gli asparagi, puliti e tagliati a pezzetti.
Quando si saranno ammorbiditi, aggiungete un cucchiaio di parmigiano e frullate il tutto fino a ottenere una crema morbida, se necessario aggiustate di acqua, sale e pepe.
A me piace servire la crema così com'è ma se preferite tenete da parte le punte degli asparagi prima di frullare per guarnire il piatto.
Aggiungete un filo d'olio extravergine di oliva e servita ancora calda.

BUON APPETITO!!!